PRIMA SQUADRA KO NEL QUARTO TEMPO CONTRO I TORINESI DELLA SAFA2000.

10 Marzo 2018

Brutta sconfitta per la Pallanuoto Mugello, battuta per 8 a 6, dai torinesi della SaFa 2000 lo scorso 10 marzo.

Per i borghigiani, è probabilmente l’insuccesso più grave, dopo quello con Castelfiorentino, perché sfuma anche la seconda possibilità di risollevare le sorti di questo campionato conquistando i tre punti, in uno dei pochi match abbordabili della stagione.

Ma procediamo con ordine. Costretti a una riorganizzazione della rosa a causa delle assenze di storici elementi come Nuti e Lampeggi (il primo malato, il secondo infortunato a causa della frattura del naso riportata nella precedente partita con l’Imperia), nel primo tempo i mugellani tendono a rimanere sulla difensiva subendo così l’iniziativa degli ospiti che si portano avanti per 2 a 1.

Nel secondo tempo però le cose cambiano. Incoraggiati dal pubblico e spronati dall’incrollabile carisma di Avallone e Bolognesi, i padroni di casa si rianimano e riescono a ribaltare il risultato superando i torinesi per 6 a 4.

Pietro Gabellini al tiro

L’impresa sembra fatta e in tanti dentro e fuori dall’acqua cominciano a credere nel buon esito dell’incontro. Purtroppo non sarà così. Là dove altri si sarebbero galvanizzati per un risultato tanto promettente, paradossalmente i mugellani si bloccano e perdono quella grinta che fino a quel momento avevano mostrato nel corso della partita.

Di questo approfittano quindi i torinesi che di lì a poco non solo pareggeranno, ma passeranno anche in vantaggio vincendo l’incontro con un clamoroso ed inaspettato 8 a 6.

“La Safa2000 è una squadra molto forte che ha battuto anche Livorno ed è quinta in classifica, ma la partita era chiaramente alla nostra portata. Siamo stati a lungo in vantaggio, per portarla in fondo bastava evitare tutte quelle espulsioni stupide ed inutili che, sommate agli errori in fase offensiva, hanno permesso ai torinesi di far svoltare la gara a loro vantaggio. Si tratta di un problema già emerso nelle ultime partite contro l’Imperia e Castelfiorentino e ora va risolto decisamente” afferma coach Bettarini, che continua dicendo: “Evidentemente siamo stati anche in difficoltà nella tenuta psicologica e, se a ciò sommiamo le assenze cruciali, la sconfitta diventa quasi inevitabile, almeno in queste categorie . Adesso cambieremo qualcosa nell’approccio alla gara e nella difesa con l’uomo in meno, già dalla prossima difficilissima partita con l’Etruria Empoli. Dopodiché il campionato è lungo e dimostra che vi sono molte partite alla nostra portata, basta non mollare,  lavorare con continuità e la salvezza è ancora un obiettivo pienamente raggiungibile”.

Il periodo è duro per la Pallanuoto Mugello, ma nonostante questo siamo sicuri che i ragazzi di Bettarini sapranno ricompattarsi facendo leva sulla forza di un gruppo da sempre unitissimo dentro e i fuori i campi di gioco.

È quindi con rinnovato vigore che ancora una volta vi invitiamo numerosi a seguire e sostenere la nostra amata squadra che il prossimo 17 marzo affronterà, sempre in quel di Bellariva, gli agguerriti avversari dell’Etruria Nuoto.

Pallanuoto Mugello: 6 – Rossi L., Brunelli L., Avallone T. (1), Gabellini P., Balirano G., Dazzi L. (1), Fabbri A., Lepri F., Rossi M., Bolognesi P. (3), Goldin M., Pini T. (1).

SaFa 2000: 8 – Costantini G., Mancuso F., Tondaroch A., Trocacci D., Cialdella A. (2), Borrione A., Capobianco E. (3), Gattarossa A. (2), Carluccio F., Sherko M., Scotta A. (1), Gnoffo P., Deliu I.

 

Jacopo Lampeggi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti piaciuto questo post? Condividi :)

  • Seguici per Email
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
    http://www.pallanuotomugello.it/squadra-ko-al-quarto-tempo-nel-match-torinesi-della-safa2000">
  • Condividi su YouTube