PALLANUOTO MUGELLO FEMMINILE: EMOZIONI E TRE PUNTI!!!

11 Marzo 2018

PALLANUOTO MUGELLO FEMMINILE: EMOZIONI E TRE PUNTI!!!

Partita emozionante quella disputata domenica 11 marzo alla Piscina Goffredo Nannini di Firenze che ha visto come protagoniste la Pallanuoto Mugello (locali) e l’Etruria Nuoto (ospiti). Due squadre simili, che si trovano tra le ultime file della classifica, ma allo stesso tempo diverse visto che per le ragazze mugellane questa è la prima volta che, come squadra, disputano un campionato a questi livelli (quelle empolesi, invece, vi partecipano da qualche anno).  Le atlete borghigiane hanno quindi fatto un bel salto di categoria, passando dal solito campionato regionale UISP, ad uno nazionale FIN. Le differenze tra questi due campionati sono molteplici: ritmo più alto, squadre più forti, durata più lunga ecc.
La partita, dicevamo, è stata molto emozionante, combattuta punto su punto, con le atlete sottoposte ad uno stress fisico e soprattutto psicologico.

Si inizia con un primo quarto che sembra terminare con un parziale di 0-0, finché la fantastica Nardoni, a 2’21’’ dalla fine del tempo, apre le danze, sfruttando la superiorità numerica appena guadagnata, con un tiro da posizione di esterno destro. L’Etruria, però, non perde tempo e risistema le cose con il pareggio di Tani. Il primo tempo si conclude 1-1.

Nel breve intervallo Lucio Bettarini (in sostituzione del coach Cherubini assente) dà una scossa alle ragazze, le quali però iniziano un secondo tempo subendo subito due goal. Il tabellone adesso segna 3 per gli ospiti e 1 per i locali. Non ci siamo, ma per fortuna la giovanissima Lombardi mette a segno una splendida doppietta che permette alle ragazze di rientrare in partita. E anche il secondo tempo si chiude con un parziale 3-3.

Nel terzo tempo, invece, si inizia a percepire un po’ di stanchezza da entrambe le parti, ma nessuna delle due squadre intende gettare la spugna. Le atlete si posizionano, provano vari tiri, ma la situazione non si smuove, finché Pastacaldi non realizza, a ruota, due superiorità numeriche dalla posizione di esterno sinistro. Pensate che sia finita? No, le avversarie non si perdono d’animo e segnano Boldrini e Bucciaglia. Siamo di nuovo al pareggio, 5-5.

Arriva l’ultimo tempo e le ragazze, saggiamente guidate da Bettarini, non intendono mollare e, anzi, lasciata da parte la stanchezza, prendono il sopravvento con grande grinta. Segnano: Galardi con un alzo e tiro, Nardoni sfruttando in maniera ottimale un’altra superiorità numerica e il capitano Lampeggi con un goal da centro campo sul suono della sirena. Si passa in vantaggio: Mugello 8, Etruria 5. Ma la partita non è finita, mancano ancora 3:40 e l’Etruria ha tutto il tempo per cercare di raggiungere le mugellane. Cosi sembra succedere quando vanno a segno Baldini e Bigioli, potrebbe esserci il tracollo, ma per fortuna la palla passata al vicecapitano Recati, viene ottimamente sfruttata, realizzando il goal che permette alle ragazze borghigiane di portare a casa i loro primi tre punti. Sebbene manchi un minuto, l’Etruria segna un’altra volta con Boldrini, ma il match si conclude 9-8. La gioia e lo stupore sono grandissimi e si manifestano con urla e abbracci; si vede e si respira proprio un clima da grande famiglia.

‘’Le ragazze hanno fatto alcuni errori, ma la vittoria è meritatissima. Tutte, senza risparmiarsi, si sono concentrate sulle indicazioni che hanno avuto e non hanno mai mollato.  Ne è venuta fuori un’eccellente prestazione collettiva: dodici atlete che, nessuna esclusa” commenta Bettarini “hanno lottato per la squadra e hanno superato un avversario che, nei singoli, non è certo inferiore a noi. I frutti del lavoro che le ragazze stanno facendo con l’allenatore Marco Cherubini sono evidenti e stanno dando ottimi risultati’’.

Va ricordato che, appunto, un buon lavoro è stato svolto nel complesso: ottimo il pressing di Galeotti che non lascia respirare le proprie avversarie; molto bene in porta Fineschi, ed anche tutte le altre. Bene la realizzazione delle superiorità numeriche e la fisicità complessiva.
Questa vittoria per le ragazze non simboleggia tanto l’aver battuto una squadra avversaria, quanto l’aver preso coscienza, appunto, del frutto del proprio lavoro. Lo scopo dell’iscrizione a questo campionato, infatti, è quello di crescere divertendosi (perché non dimentichiamocelo, lo sport non può essere definito tale se non ci si diverte) e di terminare il campionato in un modo migliore di come è stato iniziato. Per ora le cose sembrano andare bene…continuerà? Noi lo speriamo, ma per saperlo #staytuned!

Parziali: 1-1; 2-2; 2-2; 4-3

Pallanuoto Mugello: 9 –  Fineschi, Nuti, Vignini S., Lampeggi (1), Nardoni, Recati (1), Pastacaldi (2), Galeotti, Galardi (1) Lombardi (2), Nardoni (2), Vignini L.

A.S.D. Etruria Nuoto: 8 –  Marconcini, Taddei, Mazzoni, Raiola, Bucciaglia (1), Baldini (1), Tani (2), Boldrini (3), Giglioli (1), Grazzini, Carli, Fioravanti, Bochicchio


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti piaciuto questo post? Condividi :)

  • Seguici per Email
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
    http://www.pallanuotomugello.it/pallanuoto-mugello-femminile-emozioni-tre-punti">
  • Condividi su YouTube