CONTRO L’ETRURIA OTTIMA PROVA, MA ANCORA NON BASTA.

17 Marzo 2018

CONTRO L’ETRURIA OTTIMA PROVA, MA ANCORA NON BASTA.

In un clima dominato dalla voglia di riscatto dopo i numerosi insuccessi patiti, lo scorso 17 marzo la Pallanuoto Mugello ha affrontato gli agguerriti avversari dell’Etruria Nuoto squadra nota per aver avuto una lunga esperienza in Serie B.

La sfida non era facile, ma, nonostante la tensione, i borghigiani sono entrati in acqua con il giusto atteggiamento decisi a lottare fino in fondo con quel valore agonistico che è sempre stato un tratto distintivo del loro gruppo.

Inizialmente la partita sembra seguire il solito copione, sfruttando la loro esperienza gli ospiti si portano subito in vantaggio, ma i mugellani non si abbattono e nell’arco di pochi minuti riescono a riacciuffare l’Etruria.

L’incontro entra così in una fase di sostanziale equilibrio dove a reciproci vantaggi seguono altrettanti pareggi e controsorpassi. Questa situazione si protrarrà fino al terzo tempo.

A quel punto però qualcosa cambia. Desiderosi di regalare al loro pubblico il primo successo stagionale, i mugellani si galvanizzano e con rinnovato vigore attaccano a più riprese l’area di porta avversaria ottenendo un promettente vantaggio per 5 a 3.

La vittoria sembra finalmente a portata di mano, ma ancora una volta una serie di fattori porteranno la partita verso ben altro esito.

Ben lungi dal sentirsi sconfitti, gli empolesi infatti contrattaccano riagguantando di nuovo i loro avversari. Per i borghigiani la sorpresa è completa e, come vecchi demoni, le incertezze e fragilità psicologiche viste negli ultimi incontri tornato a bloccarli favorendo l’Etruria che segna una rete dopo l’altra fino a raggiungere l’incredibile punteggio di 9 a 5.

Con un simile distacco, in tanti si sarebbero probabilmente rassegnati all’inevitabile sconfitta, ma stavolta i mugellani non ci stanno e, ripresisi dallo spaesamento, si gettano nella mischia con quella grinta che ultimamente parevano aver perso.

A tratti la mischia è furibonda, ma nulla sembra fermare i ragazzi di Bettarini che attaccano senza tregua l’area di porta avversaria siglando goal a ripetizione. Alla fine, però la mancanza di tempo gli impedirà di ottenere il meritato pareggio e il match si conclude con il successo per 9 a 8 per l’Etruria.

“Essere battuti, ancora una volta con uno scarto così minimo ci lascia un po’ di amaro in bocca”, commenta coach Bettarini, “ma son contento della buona prova dei ragazzi. La squadra, lo vedo negli allenamenti, ha ricominciato a crescere ancora. Abbiamo portato alcuni correttivi tattici che stanno dando frutti evidenti. Sinceramente non pensavo di giocare una partita alla pari contro gli empolesi che, sulla carta, dovrebbero essere molto più forti di noi. In realtà, noi abbiamo giocato meglio. Adesso è importante continuare a crescere e magari cominciare a mettere in fila, oltre che delle belle prestazioni, anche un po’ di punti…”.

Dopo tanto patire, pare proprio che per la Pallanuoto Mugello abbia ritrovato se stessa giusto in tempo per la sua prima trasferta di questo campionato che sabato prossimo la vedrà confrontarsi con i genovesi del GS Aragno in un incontro che, siamo certi, anche stavolta non sarà privo di emozioni.

Pallanuoto Mugello: 8 – Rossi L., Brunelli L., Avallone T., Gabellini P., Capaccioli S., Balirano G., Fabbri A., Bassi T., Rossi M., Bolognesi P. (4), Nuti L. (2), Goldin M., Pini T. (2).

Etruria Nuoto: 9 – Desideri G., Cascione G., Ciarlantini M., Parrini V., Maltinti S. (2), Geri M., Salvadori M., Carnesecchi A. (2), lazzeri S., Baggiani F. (1), Di Bella A. (2), Gambacciani N. (2), Nigi F..

 

Jacopo Lampeggi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti piaciuto questo post? Condividi :)

  • Seguici per Email
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google+
    http://www.pallanuotomugello.it/letruria-ottima-prova-ancora-non-basta">
  • Condividi su YouTube